DESCRIZIONE ATTIVITÀ
Start-up innovativa di biomonitoraggio costiero, ideale per chi vuole apprendere conoscenze sull’avvistamento in mare e sulle specie presenti lungo il litorale, vivendo un’esperienza coinvolgente in kayak accompagnati unicamente dal suono naturale dell’acqua ed in contatto con il mare.
Ogni ospite potrà partecipare attivamente all’avvistamento ed alla raccolta dati grazie agli strumenti che forniremo durante il briefing iniziale (binocoli e schede illustrative).
L’attività, sviluppata e condotta da un Biologo Marino esperto nell’avvistamento Cetacei, è adatta a tutti, principianti ed esperti, ed è stata sviluppata per coinvolgere ed appassionare anche chi fosse alla sua prima esperienza in kayak da mare.
Condizioni meteo permettendo, durante l’itinerario, sarà ritagliato un momento dove poter fare un bagno ed osservare con la maschera i nostri fondali cristallini, dove sarà obbligatorio l’uso di maschera, tubo e scarpe da scoglio propri).

PUNTI DI INTERESSE
Passaggio Bocche di Puglia
Biocostruzioni calcaree e praterie di litofillo dell’Isola di Punta Riso
Frangiflutti (tripodi) ed organismi bentonici
Zona pelagica su fondali di Posidonia oceanica (su batimetriche di 25 metri).
Isola di Sant’Andrea
Forte a Mare
Castello Alfonsino

INFORMAZIONI TECNICHE
-Non è necessario avere avuto già esperienze visto che le nostre imbarcazioni biposto sit on top sono molto stabili, ampie e sicure;
-La navigazione in Canoa o Kayak non presenta nessuna difficoltà tecnica, è importante sapere che pagaiare è un esercizio molto meno faticoso della marcia;
-In base ai partecipanti, si potrà richiedere di combinare i partecipanti con una migliore forma fisica con quelli più stanchi o meno allenati in modo da equilibrare meglio il gruppo;
-Le nostre canoe possono sostenere persone con un peso max di 100 kg (per un totale di 200kg);
-La navigazione è subordinata alle condizioni meteorologiche e del mare e può essere cancellata, modificata o sospesa in caso di condizioni avverse.
-Nonostante durante l’attività indosseremo dei giubbini aiuto al galleggiamento,

RISULTA INDISPENSABILE SAPER NUOTARE

COSA PORTARE
-Abbigliamento sportivo, maglie tecniche a maniche lunghe con costume o pantaloncini impermeabili (tessuti tecnici o simili);
-Vestiti di ricambio asciutti;
-Busta/Sacca impermeabile (max 4litri);
VIETATO PORTARE ZAINI AL PUNTO D’IMBARCO;
-Documenti, chiavi e cellulari dovranno essere inseriti in un compartimento stagno (gavone) accessibile in qualunque momento e situato tra le gambe di ogni partecipante;
-Scarpette da scoglio/scarpette di tela (obbligatori per un eventuale bagno rinfrescante);
-Cappello ed occhiali da sole;
-Acqua (1.5 litri max) per il fabbisogno necessario;
-Cibo (es. barrette energetiche, crackers, frutta secca) per rifocillarsi durante le pause previste;
-Crema solare;
-Penna;
-Maschera e tubo (snorkel);

CONSIGLI PER TEMPI DI IMBARCO RAPIDI
-E’ vivamente consigliato arrivare almeno 10 minuti prima dell’orario di incontro e parcheggiare fuori dal Marina di Brindisi, procedendo a piedi verso l’ingresso principale e svoltando a destra sino al raggiungimento dell’ultimo molo dove ci sarà il CAPOGRUPPO ad attendervi;
-Effettuare una sosta alla toilette, situata sempre sulla destra lungo il percorso;
-Compattare preventivamente il cambio asciutto nella sacca/busta impermeabile o lasciarlo in auto;
-è vivamente consigliato utilizzare la protezione solare prima di arrivare al punto di imbarco;
PELAGOS KAYAK ECO TOUR
Durata: 3 ore e 30 min
SUNSET AND CASTLE KAYAK ECO TOUR
Durata: 2 ore e 30 min
Le prenotazioni vanno effettuate entro le 21:00 del giorno precedente.

REGOLAMENTO E PREVENZIONE COVID 19
In fase di prenotazione sarà inviato tramite whatsapp (o per email.su richiesta) il regolamento dell’attività, che dovrà essere letto obbligatoriamente almeno il giorno prima per il corretto svolgimento dell’attività, per la sicurezza dei partecipanti, e per adempiere alla normativa COVID-19.

 

AccordiAbili in concerto con gli  AbilBand

Sabato 24 luglio, dalle ore 20 “AbilBand” e “Gli Amici di AccordiAbili” saliranno sul palco nel Chiostro Santa Chiara di Mola di Bari, nell’ambito dell’iniziativa itinerante promossa da AccordiAbili e dall’associazione GV3 A gonfie vele verso la vita, che prevede una serie di eventi che faranno tappa in diversi porti turistici pugliesi lungo la costa adriatica: Villanova, Mola di Bari, Monopoli e Savelletri per diffondere messaggi di legalità attraverso attività legate al mare, alla vela e alla musica.

Da sempre AccordiAbili può contare su tanti musicisti “sognatori” che sostengono la sua mission e che anche per “Barone & Pirati” non potevano far mancare il loro contributo. E’ nata così, per l’occasione, una band, a cui è sembrato più che naturale dare il nome “Gli Amici di AccordiAbili”, composta da: Andrea Gargiulo sax – hammond, Camillo Pace basso, Onofrio Susca piano, Giovanni Renna batteria, Leo Laguardia clarinetto e Mariangela Rendini voce. Pescando nel vasto repertorio jazz e blues, a cavallo tra gli anni trenta e sessanta, “Gli Amici di AccordiAbili”, proporranno sei brani riarrangiati del maestro Andrea Gargiulo, anima dell’associazione Musica In Gioco: C Jam Blues di Duke Ellington, Summertime di George Gershwin, So what di Miles Davis, Mercy, Mercy, Mercy di Joe Zawinul e Sweet Home Chicago canzone popolare blues inserita nella colonna sonora del film The Blues Brothers che, nel corso dell’evento itinerante, porterà sul palco anche i ragazzi del progetto “La Legalità é una buona Abilità” che si uniranno in canto a “Gli Amici di AccordiAbili”.

Ad aprire la serata sarà l’AbilBand, gruppo musicale composto prevalentemente da musicisti con disabilità, nato grazie al finanziamento del bando regionale Puglia Capitale Sociale 2.0. AbilBand sarà diretta dal maestro Camillo Pace che con la sua chitarra e la sua voce si esibirà con Leonardo Laguardia, piano e voce, Pierangelo Nardone che canterà “Granada” di Claudio Villa, Leo Sabatelli con un personalissimo medley di “Finalmente tu” di Fiorello e “I feel good” di James Brown e Alice Iacovazzi che si esibirà interpretando un brano di Jovanotti: “Le tasche piene di sassi”. A chiudere l’esibizione, tutta l’AbilBand sul palco per suonare e cantare un brano inedito, scritto da tutta la band, in omaggio all’amore con le parole di Shakespeare.

Dal 17 luglio al 7 agosto, il programma degli eventi prevede veleggiate, escursioni in mare, gare di sup, concerti e tante altre iniziative per adulti e bambini.

“Barone e Pirati – Vela e Musica per la legalità” ha ottenuto il patrocinio della Regione Puglia, Comune di Ostuni, Comune di Fasano, Comune di Mola di Bari e Comune di Monopoli. L’iniziativa rientra nel progetto “A gonfie Vele per la legalità” finanziato dalla Regione Puglia.

Si chiama “Barone e pirati. Vela e musica per la legalità” il nuovo evento itinerante organizzato dall’associazione Gv3 (a gonfie vele verso la vita) e dall’associazione AccordiAbili. L’iniziativa rientra nel progetto A gonfie vele per la legalità, finanziato dalla Regione Puglia.

Si tratta di una serie di eventi che faranno tappa in diversi porti turistici pugliesi lungo la costa adriatica. Si parte oggi 17 luglio dal porto turistico di Villanova (Ostuni), per fare tappa a Mola di Bari, Polignano a mare e Monopoli, e si concluderà il 7 agosto alle ore 21 al porto turistico di Savelletri (Fasano) con il concerto “Abilband e gli amici di AccordiAbili”.

L’associazione AccordiAbili da anni opera nel sociale e con le sue attività rende la musica accessibile a tutti, dimostrando che tutti possono suonare ed esprimere le proprie emozioni.

Nel programma degli eventi sono previste veleggiate, escursioni in mare, gare di sup, concerti e tante altre iniziative per adulti e bambini. Lo scopo è quello di diffondere messaggi di legalità attraverso attività legate al mare e alla vela.

Da 9 anni Gv3 opera concretamente sul territorio per diffondere la cultura della vela solidale praticando l’inclusione sociale. Il mare che non ha barriere ed accoglie tutti.

L’associazione sarà presente con Baron, la barca a vela di 15 metri confiscata alla criminalità e assegnata a GV3. La barca da strumento utilizzato per l’immigrazione clandestina è diventato un presidio di legalità, un mezzo messo a disposizione della collettività. Parteciperanno alle iniziative numerose associazioni di Brindisi e Bari. Alcuni eventi saranno organizzati dell’associazione PH8 dell’Oncologico di Bari, e dalla Fisw surfing.

L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Regione Puglia, Comune di Ostuni, Comune di Fasano, Comune di Mola di Bari e Comune di Monopoli.

Dal 7 agosto dalle hr. 8,00 alle 9,30 OGNI SABATO al Marina di Brindisi YOGA con Claudia Lovato, Metodo Satyananda -Yoga Ratna.

Yoga, il viaggio nella vacanza.
Nella vacanza un momento dedicato al viaggio dentro di sé, una pausa per ascoltarsi e coccolarsi.
Lezioni di yoga che si adattano alle esigenze specifiche dei partecipanti. Per adulti, bambini, terza età, donne in gravidanza, diversamente abili.
E anche per gruppi più specifici come bikers, trekkers, apneisti o sub.
In italiano e inglese
Le lezioni sono tenute secondo il metodo Satyananda e dello Yoga Ratna. Gli strumenti usati nel cammino sono quelli tradizionali:
1. Asana:
movimenti dinamici e statici del corpo. Negli asana viene rappresentato il mondo vegetale, animale, umano e divino e il praticante che le esegue mira a risvegliare in sé le qualità di ciò che rappresenta. Si riattivano e canalizzano le forze auto- terapeutiche del corpo.
2. Pranayama:
è il controllo delle energie vitali attraverso il respiro.
3. Yoganidra:
tecniche di rilassamento e focalizzazione della mente conduttive ad uno stato meditativo.
4. Mantra:
vibrazioni sonore che liberano le forze mentali e portano benessere.Ogni lezioni inizia e finisce con la ripetizione del Mantra Aum (Om).
Le diverse forme di sadhana (pratica) proposte:
• Lezione individuale, coppia o gruppi:
la pratica più indicata secondo l’esigenze specifiche dei praticanti.
• Lezione in coppia:
gli asana si assumono con un’altra persona. In questo modo si potenziano i benefici e si conosce meglio se stessi e l’altro.
• Lezione di Yoga passivo:
la pratica attiva viene sostituita dal ricevere gli asana. Il corpo viene
condotto da un movimento all’altro dalle mani esperte dell’insegnante. Manipolazione dolce e profonda, con il supporto di campane tibetane e di oli essenziali di grado terapeutico certificato dōTERRA.
Servono tappetini, cuscini e plaid.
Uno spazio pulito, caldo e libero da mobili.
Quando le condizioni atmosferiche permettono anche spazi all’aperto in
campagna o al mare.
Le lezioni saranno tenute da Claudia Lovato. Secondo il metodo Satyananda e dello Yoga Ratna.
La durata di ogni incontro può variare dai 60 ai 120 minuti. A seconda delle necessità del gruppo si potranno fare dei cicli o dei singoli incontri.
“E la stella disse :’Io darò la luce. Non so se le tenebre scompariranno’”. Rabidranath Tagore
Questa frase ispira la ricerca personale il percorso da studente, sadhaka, di Claudia. Una strada che la porta prima a laurearsi in Storia Orientale e poi formarsi come insegnate Satyananda e Yoga Ratna.
Ha approfondito le tematiche dello Yoga con i bambini, donne in gravidanza e post-parto e dello Yoga del Suono, Nada Yoga.
L’amore per la filosofia, la curiosità e la ricerca dell’armonia l’hanno condotta in giro per il mondo dandole la possibilità di conoscere e praticare con diversi Maestri e diverse discipline come il Kathakali, danza classica indiana, e il Kalaripayattu, arte marziale indiana.
Da Ottobre 2004 svolge attività indipendente come insegnante di Yoga presso scuole statali e internazionali, associazioni sportive, turistiche e culturali, in italiano e inglese.
Dal 2008 socia e coordinatrice Puglia e Basilicata (dal 2012) della Y.A.N.I., Yoga- Associazione Nazionale Insegnanti.
Nel 2009 fondatrice e presidente A.S.D.Padma, associazione per la divulgazione dello Yoga metodo Satyananda e Yoga Ratna.

Info e prenotazioni:
concierge@marinadibrindisi.it
Tel.+39 377 32 38 275

Torna “Conoscersi in regata”, dopo lo stop dello scorso anno a causa della pandemia si riparte con tante nuove iniziative. La manifestazione dedicata alla vela solidale, organizzata dall’associazione GV3 (a Gonfie vele verso la vita),  si terrà a Brindisi il 26 e 27 giugno prossimi presso il porto turistico Marina di Brindisi. Saranno coinvolti 200 ragazzi provenienti da diverse associazioni del territorio.

Da nove anni GV3 porta per mare centinaia di persone dimostrando che la vela non ha confini ed è un’opportunità per tutti. Il mare non ha barriere, basta seguire le regole. Nelle attività sono state coinvolte numerose associazioni, sono nate amicizie, e rapporti consolidati. Alcuni ragazzi fanno ormai parte dell’equipaggio fisso di GV3.

Tante le iniziative che si svolgeranno nella due giorni, al centro dell’evento il tema della legalità.

Questa edizione dal titolo “Ci sei o ci fai… Insieme sulla rotta della legalità” sarà un momento di riflessione sul recupero e la riconversione dei beni confiscati alla criminalità. Il ruolo sociale di questi strumenti che possono essere riutilizzati per il bene della collettività. Tra questi segni tangibili c’è Baron, una barca a vela di 15 metri confiscata ed assegnata all’associazione GV3, grazie alla quale in questi anni è stato possibile imbarcare centinaia di ragazzi. Baron è appena tornata dalla regata internazionale Brindisi – Corfù e a tra i membri dell’equipaggio ha ospitato quattro ragazzi del Villaggio SOS di Ostuni.

Programma. Gli eventi partiranno il 26 giugno con una mostra fotografica sui Beni confiscati alla criminalità allestita al Marina di Brindisi e visita presso alcuni  immobili confiscati e riconvertiti in attività a fini sociali.  Contemporaneamente si svolgerà una regata tra le boe e delle escursioni in mare. Non mancheranno i laboratori didattici. Nel pomeriggio alle 18 si svolgerà un convegno dal titolo: “Insieme sulla rotta della Legalita’ L’attenzione, il recupero ed il sostegno: il percorso della partecipazione attiva”

A seguire alle 20,30 nell’anfiteatro lo spettacolo Violata, contro la violenza sulle donne, a cura dell’associazione AlphaZTL.

Domenica 27 giugno alle 9,30 si svolgerà la veleggiata della solidarietà con partenza sempre dal Marina di Brindisi.

Conoscersi in regata è patrocinata dall’Unione europea, dalla Regione Puglia, dal Comune di Brindisi e dalla Guardia Costiera. Partner dell’evento l’associazione Libera, Marina di Brindisi, Cantiere navale Danese, Lega navale sezione di Brindisi e Circolo della vela.

Giornata conclusiva di “Insieme in barca a vela”, emozioni condivise e tanto divertimento

 

Brindisi – Si è tenuto sabato 8 agosto presso il porto turistico Marina di Brindisi l’incontro conclusivo  del progetto “Insieme in barca a vela” ideato da GV3 a Gonfie Vele Verso la VitaANGSA Brindisi, E. MEDEA La Nostra Famiglia e la cooperativa AMBARABA’ .

I ragazzi protagonisti dell’iniziativa hanno prima partecipato ad un’emozionante veleggiata imbarcati su Baron, Flamenco ed Eribeth, successivamente si sono riuniti in un incontro dove ciascuno ha potuto raccontare e condividere sensazione ed emozioni.

Il progetto prevedeva  l’attivazione di esperienze socializzanti e ricreative in barca per soggetti con disturbi dello spettro autistico, aiutati dai ragazzi della cooperativa AMBARABA’  Al fianco di questi giovani anche i loro genitori e tutor, con il coordinamento dei volontari Gv3.

“La vita in barca a vela ha favorito un forte legame tra i ragazzi riempendo di gioia i nostri cuori”, questo il pensiero comune dei genitori che pazientemente e puntualmente hanno accompagnato i ragazzi ad ogni imbarco sin dal 2 febbraio scorso. Questo è stato possibile grazie alla disponibilità di Baron, un’imbarcazione di 15 metri confiscata alla criminalità e assegnata alla nostra associazione. Una barca che da circa due anni permette di rendere felici tanti ragazzi.

La ASL Brindisi, il Comune di Brindisi oltre a patrocinare il progetto con CSV Brindisi/Lecce, hanno fatto sentire la propria vicinanza attraverso i loro rappresentanti che hanno partecipato sia all’incontro di apertura e a quello di chiusura.

“Noi istituzioni abbiamo il dovere di promuovere il diritto ad essere deboli – ha affermato Alessandro Saponaro della ASL di Brindisi (dipartimento salute mentale)  – un bel vento ed una bella atmosfera hanno creato l’occasione di unire amicizia e divertimento al lavoro”. Intervenuto anche l’assessore alla Legalità del Comune di Brindisi Mauro Masiello  che ha espresso la totale vicinanza dell’amministrazione comunale ad iniziative volte alla solidarietà.

Piena soddisfazione anche dalla presidente ANGSA (associazione nazionale genitori soggetti autistici) Lucia Elena De Lorenzis che insieme al presidente di GV3 Giancarlo Laus pensano già al prossimo progetto, con il ritorno in barca di tutti i ragazzi  per rivivere ancora una volta la meravigliosa avventura.

Durante l’incontro, fondamentale l’intervento di  Luigi Russo del Centro E. Medea La Nostra Famiglia che molto allegramente ha raccolto tutte le impressioni dei ragazzi. I loro racconti hanno lasciato il segno nel cuore di tutti i presenti.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie al supporto del Marina di Brindisi che è sempre al fianco di GV3 in tutte le iniziative, offrendo a Baron un ormeggio in un porto sicuro e confortevole. Grazie anche a Fondazione Puglia per il suo sostegno economico.

 

⬇️⬇️⬇️CAMBIO DI DATA⬇️⬇️⬇️

SNIM 2020, il Salone Nautico di Puglia si svolgerà dal 29 Aprile al 3 Maggio 2020, presso il nostro 🔸Marina di Brindisi🔸. Venite a trovarci.

https://www.facebook.com/salonenauticopuglia/

https://snimpuglia.it/?fbclid=IwAR05SKwEeC8tmMIuUKvx4PUg3r_Cj6NYSZ_IUkbDNj4HETWqST8MpWtQSC0

 

“UN CONTRIBUTO ALLA NORMALITA'”
CONFERMATO IL SALONE NAUTICO DI PUGLIA
A BRINDISI DAL 25 AL 29 MARZO 2020

Gli organizzatori del Salone Nautico di Puglia confermano che la rassegna diportistica si svolgerà a Brindisi – come previsto – dal 25 al 29 marzo 2020.
“Anche grazie al sostegno delle tantissime aziende che partecipano all’evento – ha affermato il Presidente dello Snim Giuseppe Meo – abbiamo voluto offrire il nostro contributo per accelerare il ritorno alla normalità in Puglia e, più in generale, nel nostro Paese”.
L’evento – uno dei più importanti del Mezzogiorno in questo settore – è giunto ormai alla 17ma edizione e vanta presenze significative tra le eccellenze del comparto nautico internazionale. “Sono già più di 100 gli espositori che hanno confermato la propria partecipazione – ha aggiunto Meo – mentre saranno circa 200 le imbarcazioni in esposizione nella location del porto turistico di Brindisi: nessuno si è tirato indietro ed è il segno tangibile della volontà di non fermarsi”.
Durante lo svolgimento del Salone, inoltre, è previsto un ricco programma di eventi su temi di grande interesse riferiti alla cantieristica, alla nautica, agli sport del mare ed alla sostenibilità.
In questa edizione UCINA Confindustria Nautica sarà partner dello SNIM ed ha proposto ai propri associati una convenzione per la partecipazione all’evento brindisino.

https://www.facebook.com/salonenauticopuglia/

https://snimpuglia.it/?fbclid=IwAR05SKwEeC8tmMIuUKvx4PUg3r_Cj6NYSZ_IUkbDNj4HETWqST8MpWtQSC0

 

E’ ANCORA TEMPO DI SALDI! (DEDICATO A TUTTI I NUOVI CLIENTI)

IL MARINA DI BRINDISI VI ASPETTA.